Blog

Risparmio acqua in casa? Ecco i nostri piccoli consigli Green emotion

10 regole d’oro per risparmiare acqua in casa

Il 22 marzo si celebra ogni anno la giornata mondiale dedicata all’acqua: quella che manca, quella che si spreca, quella che si potrebbe recuperare. Dal momento in cui ti alzi fino a quando vai a dormire, l’acqua ti accompagna in ogni momento della giornata. La usi per lavarti, per dissetarti, per fare pausa in palestra e poi a pranzo, a cena, insomma non ti abbandona mai. Quanta ne utilizziamo e quanta ne sprechiamo? La battaglia per la salvaguardia di questo bene preziosissimo inizia proprio da casa tua. Ecco i nostri piccoli suggerimenti per contenere il consumo d’acqua e sperimentare invece comportamenti virtuosi, da mantenere per sempre.

Risparmio idrico? Ecco il nostro decalogo antispreco

Forse ti toccherà cambiare qualche abitudine, ma vedrai che la tua nuova vita “a basso consumo di acqua” ti saprà dare tante soddisfazioni. A te e anche la pianeta. Ecco una lista di regole per contenere gli sprechi più inutili:

  1. Usa il frangigetto per i rubinetti. Applica ai rubinetti i riduttori di flusso, ti aiuteranno a risparmiare ben il 50% di acqua.
  2. Scarico del water, nemico da sconfiggere. Evita lo scarico continuo del WC e prediligi sciacquoni dotati di doppio pulsante di erogazione.
  3. Chiudi i rubinetti mentre lavi i denti. Ma anche quando ti risciacqui la bocca (utilizza un bicchiere per esempio).
  4. Vasca o doccia? Vada per la seconda. Certo la vasca è rilassante, ma porta a consumare il triplo dell’acqua richiesta per una doccia. Sempre se non ci stai per delle ore!
  5. Lavatrice e lavastoviglie sempre a pieno carico. Ricordati anche di usare un buon detersivo per evitare di dover ripetere il lavaggio. Ti consigliamo il nostro Lavatrice Lavanda e le nostre Pastiglie lavastoviglie al Limone.
  6. Innaffia di sera. Il momento migliore per dar da bere ai tuoi fiori è la sera, quando il sole è calato. La mattina e il pomeriggio la terra è calda e fa evaporare l’acqua. L’ideale sarebbe poi utilizzare l’acqua piovana.
  7. Frutta e verdura: basta una bacinella. Altra cattiva abitudine è lasciare la frutta sotto l’acqua corrente. Per lavarle basta tenerle a bagno in una ciotola, con un pizzico di bicarbonato.
  8. In attesa dell’acqua calda. Non sempre i rubinetti sono vicini alla caldaia. Spesso bisogna far scorrere un bel po’ di acqua prima cha arrivi alla temperatura desiderata. Raccogli l’acqua fredda intanto che aspetti, potrai usarla per lavare i piatti o i pavimenti.
  9. Risparmia sull’acqua fredda. Stesso discorso per l’acqua fredda: non aspettare che si rinfreschi, ma metti in frigo qualche bottiglia in più.
  10. Occhio al contatore. Almeno due volte l’anno fai un controllo del tuo contatore per vedere se ci sono perdite nel tuo impianto idraulico.

L’acqua è una risorsa importantissima, con questa lista di consigli imparerai pian piano a non sprecarla. Leggila, stampala, fanne un bel quadretto e appendila in bagno e in cucina. Ti aiuterà a rispettarla 😉

Ultimi post